Sanificare il condizionatore presente in un ambiente domestico, aziendale o industriale garantisce all’impianto l’erogazione di aria pulita e salubre. Un’attenzione oggi necessaria al fine di contrastare l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Gli impianti di condizionamento infatti se non adeguatamente e periodicamente trattati, possono veicolare nell’aria virus e batteri.

Samit offre un servizio professionale e innovativo per la SANIFICAZIONE a vapore dei condizionatori.

Pubblicato in Climatizzazione

Parliamo di SANIFICAZIONE dell’aria, fondamentale punto di partenza per chi lavora in ambienti senza scambio con  l’esterno. In questi casi il sistema di areazione gioca un ruolo fondamentale per la salute dei collaboratori, per questo deve essere lui stesso sanificato e performante, questo intervento però è inutile se poi non si parte con l’ambiente di per sé SANIFICATO.

Questo è un servizio professionale che Samit propone alle Aziende e ai Privati.

Di che si tratta?

La sanificazione dell’aria tramite OZONO è un trattamento che va eseguito in assenza di personale negli ambienti.

L’ozono è l'unico gas naturale in grado di inattivare e distruggere indistintamente batteri, muffe, lieviti e virus.

Per igienizzare in modo sicuro e accurato SAMIT rispetta i tempi e le concentrazioni di saturazione dell’ozono necessarie per garantire il risultato e si accerta che a fine trattamento l’ambiente sia privo di ozono residuo e sicuro per le persone.

Pubblicato in Climatizzazione

Parliamo di SANIFICAZIONE dei condizionatori, un servizio professionale che Samit propone ai suoi clienti più attenti per la salvaguardia della loro salute e del loro impianto di condizionamento.

Di che si tratta?

La sanificazione dei condizionatori è un trattamento eseguito a vapore atto ad eliminare definitivamente il rischio di comparsa di muffe, virus, batteri e non ultima la legionella pneumophila (malattia dovuta all’aria malsana emessa dai condizionatori).

Pubblicato in Climatizzazione

Cosa sono il libretto impianto unico e il bollino blu

Ogni impianto di riscaldamento sopra ai 10 kW e sopra i 12 kW per i climatizzatori, deve essere dotato di libretto e sottoposto a controllo periodico ogni quattro anni.

Il libretto tiene traccia dei controlli periodici sull’efficienza certificata con il rilascio del detto bollino blu o verde.

Il bollino blu è stato introdotto nel 2014 attraverso Decreto Ministeriale del 20/06/2014.  

È quindi obbligatorio per caldaie, condizionatori e impianti, installati in case, uffici e qualsiasi tipo di struttura possedere il libretto rilasciato dal Centro Tecnico di Assistenza autorizzato.

Gli impianti di riscaldamento e raffrescamento consumano l’80% dell’energia richiesta da un comune appartamento. Le scelte adottate dal singolo cittadino possono variare di molto questa percentuale. Le principali prime accortezze da seguire sono: una precisa regolazione e una corretta manutenzione degli impianti.

Pubblicato in Climatizzazione
Mercoledì, 02 Dicembre 2015 08:38

Il nuovo libretto di impianto

Dal il 15 ottobre 2014 è entrata in vigore la norma della Regione Veneto che prevede un nuovo libretto per tutti gli impianti presenti negli ambienti, quindi anche i condizionatori, le stufe e i caminetti.

Dopo la solita proroga che non é servita a nulla (i dubbi e le perplessità tra gli operatori sono esattamente le stesse di giugno, mese previsto per l’entrata in vigore) diventa obbligatorio per TUTTI possedere il cosiddetto “libretto di impianto“, che sostituirà il vecchio “libretto di caldaia”.

Pubblicato in Normative
Richiedi un preventivo gratuito!
  1. Compila il form sottostante con i tuoi dati per ricevere la nostra migliore offerta!
    Oppure contattaci adesso al numero verde 800 944 522
  2. Preventivo richiesto*
    Input non valido
  3. Nome*
    Please type your full name.
  4. E-mail*
    Invalid email address.
  5. Provincia*
    Input non valido
  6. Tipologia Utente*
    Input non valido
  7. Cognome*
    Input non valido
  8. Telefono*
    Input non valido
  9. Comune*
    Input non valido
  10. Input non valido
  11. {dichiaro-di-aver-preso-visione-e-di-dare-il-consenso-al-trattamento-dei-dati-personali-1}