Mercoledì, 02 Dicembre 2015 08:38

Il nuovo libretto di impianto

Dal il 15 ottobre 2014 è entrata in vigore la norma della Regione Veneto che prevede un nuovo libretto per tutti gli impianti presenti negli ambienti, quindi anche i condizionatori, le stufe e i caminetti.

Dopo la solita proroga che non é servita a nulla (i dubbi e le perplessità tra gli operatori sono esattamente le stesse di giugno, mese previsto per l’entrata in vigore) diventa obbligatorio per TUTTI possedere il cosiddetto “libretto di impianto“, che sostituirà il vecchio “libretto di caldaia”.

Una piccola grande rivoluzione introdotta con il decreto del 10 febbraio 2014 che ha stabilito l'obbligo, per gli impianti di climatizzazione invernale o estiva, vecchi o nuovi che siano, di munirsi di un nuovo libretto d’impianto, oltre che di effettuare un controllo e stendere un rapporto sull'efficienza energetica.

Per questo, tutti i possessori di un impianto termico di climatizzazione invernale o estivo dovranno adeguare i modelli di libretto e i rapporti di efficienza energetica, in conformità alla nuova normativa di manutenzione.

A a tale proposito è consigliato affidarsi a installatori qualificati. Sono gli unici autorizzati e in grado di fornirvi il nuovo libretto che è unico, sia per gli impianti di riscaldamento e sia per quelli di raffreddamento, composto da varie schede.

COSA CAMBIA
In caso di nuovo impianto, sarà l'installatore stesso a fornire e compilare il libretto, mentre per gli impianti già esistenti l'incombenza ricadrà sul soggetto 1 responsabile, quindi il proprietario o chi occupa l'immobile ad altro titolo, che dovrà preoccuparsi di demandarne al tecnico manutentore la compilazione. Il decreto sancisce anche il rinnovo dei moduli per i rapporti di controllo dell'efficienza energetica su impianti termici di climatizzazione invernale di potenza utile nominale maggiore di 10 kW e di climatizzazione estiva di potenza utile nominale maggiore di 12 kW, con o senza produzione di acqua calda sanitaria. Questi vengono rilasciati dai tecnici dopo ogni intervento di manutenzione ordinaria o di controllo, con periodicità indicata per la manutenzione dal manuale tecnico dell'impianto.

Attenzione, l’adeguamento alle nuove norme è importante e diviene occasione per far effettuare quei necessari controlli che garantiscono una migliore sicurezza degli impianti.

Il responsabile dell’impianto - che coincide con l’occupante, proprietario o meno dell’immobile - risponde del mancato rispetto delle norme. Qualora egli non provveda a far eseguire le operazioni di controllo e manutenzione, può incorrere in una sanzione da 500 euro a 3000 euro. Mentre l'operatore che non provvede a redigere e sottoscrivere il rapporto rischia una sanzione da 1000 a 6000 euro e provvedimenti disciplinari. Infine, il decreto prevede l’avvio del Catasto regionale degli Impianti al quale sarà possibile inviare i Rapporti di Controllo per via telematica, con un’ulteriore semplificazione per operatori e utenti. Il Catasto degli Impianti è un archivio telematico, compilato quindi online, che conterrà tutti i Libretti di Impianto e relativi Rapporti di Controllo inviati secondo le scadenze stabilite. Ciò consentirà di monitorare un numero maggiore di impianti e, soprattutto attraverso controlli incrociati, di verificare quali non rispettino le norme.

Inoltre la legge consente alle imprese distributrici di sospendere l’erogazione del gas su richiesta dell’amministrazione competente (provincia o comune) se il tuo impianto è fuori norma oppure tu ti rifiuti ripetutamente di far eseguire i controlli.

Il Catasto degli Impianti inizierà a essere implementato dal 1° gennaio 2015, da parte degli installatori e manutentori, in occasione delle manutenzioni ordinarie e straordinarie, con l’obiettivo di completarlo entro la fine dello stesso anno. Già nel corso del 2015, quindi, potranno prendere il via i controlli incrociati tra gli impianti inseriti nel Catasto e i codici dei punti di consegna del gas.“

  1. Mettiti in regola subito!

    Compila il form sottostante con i tuoi dati per il tuo Libretto di Impianto!
    Oppure contattaci adesso al numero verde 800 944 522
  2. Nome*
    Please type your full name.
  3. E-mail*
    Invalid email address.
  4. Provincia*
    Input non valido
  5. Cognome*
    Input non valido
  6. Telefono*
    Input non valido
  7. Comune*
    Input non valido
  8. Input non valido
  9. Copia il codice Copia il codice AggiornaInput non valido

RIFERIMENTI UTILI

A QUESTO LINK puoi scaricare il libretto di impianto valido all’interno della Regione Veneto. Se vivi altrove, sul sito della tua regione dovresti trovare il libretto giusto, altrimenti qui sotto ho messo un link a quello generico come prescritto dalla legge.

A QUESTO LINK puoi scaricare il libretto di impianto generico, come da modello standard del Ministero dello Sviluppo Economico.

A QUESTO LINK puoi scaricare il rapporto di efficienza energetica generico, come da modello standard del Ministero dello Sviluppo Economico.

A QUESTO LINK puoi trovare chiarimenti e risposte alle domande più frequenti direttamente dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

A QUESTO LINK puoi scaricare il testo normativo di riferimento, cioè il DPR-74-2013 “Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per la preparazione dell’acqua calda per usi igienici sanitari, a norma dell’articolo 4, comma 1, lettere a) e c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192.”

A QUESTO LINK troverai invece i riferimenti normativi specifici per la Regione Veneto.

Richiedi un preventivo gratuito!
  1. Compila il form sottostante con i tuoi dati per ricevere la nostra migliore offerta!
    Oppure contattaci adesso al numero verde 800 944 522
  2. Preventivo richiesto*
    Input non valido
  3. Nome*
    Please type your full name.
  4. E-mail*
    Invalid email address.
  5. Provincia*
    Input non valido
  6. Tipologia Utente*
    Input non valido
  7. Cognome*
    Input non valido
  8. Telefono*
    Input non valido
  9. Comune*
    Input non valido
  10. Input non valido
  11. {dichiaro-di-aver-preso-visione-e-di-dare-il-consenso-al-trattamento-dei-dati-personali-1}